top of page

Autentici perché essenziali

Aggiornamento: 14 mar 2021




Fra due settimane sarà quaresima, tempo forte descritto spesso come un 'deserto', capace di renderci autentici perché essenziali, aggrappati solo a quello che più conta, a immagine di Gesù il Figlio di Dio che, amato dal Padre, ha fatto dell'amore all'uomo il senso dei suoi giorni.

Quaresima è il tempo della riconciliazione e occasione per una purificazione che, se autentica, è sempre faticosa.

Per compiere questa traversata bisogna preparare il cuore e fare scorta dello Spirito di Dio, radicarsi nella convinzione che a chiederti autenticità è un Dio che ti ama, un Padre pieno sempre di Misericordia. Del resto, in amore, si può essere disposti a qualsiasi sacrificio solo se ne vale la pena e solo se sei amato..."amor ch'a nullo amato amar perdona" vale anche per la vita di fede!

Ecco allora perché in queste settimane i Vangeli della domenica e tutta la Liturgia della Parola raccontano la Misericordia e il Perdono di Dio incondizionato.

La pagina mirabile in Luca della donna peccatrice ai piedi di Gesù, parabola dell'esagerazione dell'amore, è epifania del volto del nostro Dio; invito alla relazione con lui che deve superare la formalità e il puro precettismo e immagine della relazione fra noi suoi figli, Chiesa cioè che non giudica mai nessuno ma che si accresce nella gioia del perdono.


Don Giovanni

42 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page