top of page

Mese di Maggio 2021 - “Da tutta la Chiesa saliva incessantemente la preghiera a Dio”


Per vivo desiderio di Papa Francesco, il mese di maggio sarà dedicato a una “maratona” di preghiera per invocare la fine della pandemia, che affligge il mondo da ormai più di un anno e per la ripresa delle attività sociali e lavorative. È quanto si legge in un comunicato del Pontificio Consiglio per la promozione della nuova evangelizzazione, in cui si ricorda che papa Francesco ha voluto coinvolgere tutti i Santuari del mondo in questa iniziativa, «perché si rendano strumenti per una preghiera di tutta la Chiesa».


Scarica l'elenco dei Santuari, che comprende anche le intenzioni di preghiera quotidiane


Invitiamo a unirci alla preghiera del Rosario in famiglia e, in chiesa, secondo i seguenti orari:


a Maria Madre

ore 16,30 di martedì e giovedì

ore 20,45 di mercoledì

ore 17,30 di sabato


a San Barnaba

ore 17,30 di lunedì, mercoledì, venerdì e sabato

ore 20,45 di martedì


Al termine del Rosario preghiamo così:

Sotto la tua protezione cerchiamo rifugio, Santa Madre di Dio.

Nella presente situazione drammatica, carica di sofferenze e di angosce che avvolgono il mondo intero, ricorriamo a Te, Madre di Dio e Madre nostra, e cerchiamo rifugio sotto la tua protezione.

O Vergine Maria, volgi a noi i tuoi occhi misericordiosi in questa pandemia del

coronavirus, e conforta quanti sono smarriti e piangenti per i loro cari morti,

sepolti a volte in un modo che ferisce l’anima. Sostieni quanti sono angosciati per le persone ammalate alle quali,

per impedire il contagio, non possono stare vicini. Infondi fiducia in chi è in ansia per il futuro incerto e per le conseguenze sull’economia e sul lavoro.

Madre di Dio e Madre nostra, implora per noi da Dio, Padre di misericordia, che questa dura prova finisca e che ritorni un orizzonte di speranza e di pace. Come a Cana, intervieni presso il tuo Figlio Gesù, chiedendogli di confortare le famiglie dei malati e delle vittime e di aprire il loro cuore alla fiducia.

Proteggi i medici, gli infermieri, il personale sanitario, i volontari che in questo periodo di emergenza sono in prima linea e mettono la loro vita a rischio per salvare altre vite. Accompagna la loro fatica e dona loro forza, bontà e salute.

Sii accanto a coloro che notte e giorno assistono i malati, ai sacerdoti e alle persone consacrate che, con sollecitudine pastorale e impegno evangelico, cercano di aiutare e sostenere tutti.

Vergine Santa, illumina le menti degli uomini e delle donne di scienza, perché trovino giuste soluzioni per vincere la malattia. Amen.

195 visualizzazioni0 commenti

Comments


bottom of page