Cerca

Europa che sogna. 2020

Cortometraggio di Ado Hasanovic

Solo un gioco al principio

Nelle prime settimane di lockdown all'inizio della drammatica pandemia nel marzo 2020, un gruppo di educatori, per tenere i contatti con i ragazzi dell'oratorio di Gratosoglio, aveva chiesto loro di filmare con il proprio telefono alcuni attimi delle giornate passate in casa, accompagnati da brevi riflessioni, con la promessa di realizzare un montaggio che rispettasse l'unità di tempo di una sola giornata per creare l'effetto di unità di luogo e di azione: un modo più che esplicito per sentirsi ancora in comunione.

La proposta è piaciuta subito, tanto da essere allargata anche ad altri giovani coetanei incontrati poche settimane prima nell'esperienza Campus della Pace vissuta in quartiere nel febbraio 2020 e così ai video dei giovani milanesi si sono aggiunti quelli dei giovani di Oulx in Alta Val di Susa e di Sarajevo.

Il materiale raccolto, agli occhi dei promotori dell'iniziativa, è apparso talmente originale e unico da chiedere ad un riuscito regista di origini bosniache che vive a Roma, Ado Hasanovic, di unire i filmati in un'unica regia.

Il progetto è stato presentato agli Uffici del Parlamento Europeo di Milano e proprio dal Parlamento Europeo ha ricevuto un finanziamento.

Europa che sogna è un cortometraggio che non solo testimonia lo smarrimento e la durezza di quei giorni ma anche i desideri di vita e di senso degli adolescenti aldilà di ogni appartenenza culturale e geografica: ci stupiremo a vedere che i ragazzi, senza nessuna finzione di regia, vivono le loro giornate in modo identico, sospesi fra una scuola a distanza, una casa diventata stretta e un abisso di solitudine lenita solo dai contatti in rete; ma soprattutto arrivano a tratte le stesse conclusioni su ciò che rende unica e dignitosa la vita delle persone. Un miraggio di una nuova Europa, allargata il più possibile ad ovest e ad est, nutrita dai sogni dei giovanissimi?

Europa che sogna è anche in Facebook, Instagram e ha partecipato a diversi festival europei fra cui, il più importante, il Sarajevo Film Festival nell'agosto 2021.

29 visualizzazioni0 commenti